Gli sgomberi a Monza diventano una “caccia ai fantasmi”

Edifici occupati

Difficile, quasi impossibile realizzare una mappa di tutti gli edifici occupati abusivamente. Tanti, troppi gli stabili abbandonati in città. L’Amministrazione comunale ci sta provando, in queste prime settimane di mandato, a liberare alcuni dei punti “caldi” di Monza. Ma non senza polemiche.

“Caccia ai fantasmi”

La Giunta promuove la politica del “detto – fatto” e l’opposizione risponde mettendo in luce gli aspetti negativi delle ultime operazioni di sgombero. Ne parliamo sul Giornale di Monza di questa settimana, in edicola da oggi, martedì 25 luglio e nell’edizione sfogliabile per pc, smartphone e tablet.

Viaggio nel degrado

Siamo stati i primi a raccontarvi lo sgombero di via Solferino di qualche settimana fa. E vi abbiamo descritto l’operazione in via Borgazzi praticamente in diretta, con i nostri inviati sul posto. Ma non è tutto: ci siamo “lanciati” alla scoperta di un altro monumento del degrado, non lontano dalla ex Diefenbach.

Il nostro reportage

Abbiamo voluto condividere solo alcune delle decine di fotografie scattate in un edificio abbandonato e occupato abusivamente. Lo stabile è aperto e accessibile a tutti. Ma tra un’ora pubblicheremo il video del nostro reportage. Stay tuned!