Gravissimi i danni provocati dal vasto incendio di giovedì sera in via Ripamonti a Seregno.

Deposito  e veicoli distrutti dalle fiamme

Sono ingentissimi i danni provocati dal vasto incendio di giovedì sera, intorno alle 20, nel capannone dell’azienda di soccorso stradale con sede in via Ripamonti, nel comparto artigianale in zona San Carlo a Seregno. Un corto circuito nel più piccolo dei mezzi del soccorso stradale ha scatenato il rogo che, in pochi minuti, ha distrutto diversi veicoli in sosta all’interno della struttura, fra cui un camion. Le fiamme sono state accompagnate dall’esplosione dei pneumatici e del materiale riposto nel magazzino.

Il titolare ha salvato un carro attrezzi

Il titolare di Soccorso Italie, questo il nome della ditta, ha fatto appena in tempo a salire su un carro attrezzi per portarlo fuori dal capannone, poi la furia delle fiamme ha distrutto tutto compresi pneumatici e rottami all’interno. Sul posto hanno lavorato fino alle 6 di venerdì mattina oltre una decina di squadre dei Vigili del fuoco provenienti dalle caserme di Seregno, Monza, Carate, Desio e da Milano con il carro schiuma. Illesi il titolare dell’attività e il figlio, leggermente ustionato alla mano sinistra, accorsi subito in ditta quando è scattato l’allarme.

Leggi anche:  Motociclista morto nel Lecchese: è un anziano di Monza

Ditta distrutta, due aziende inagibili

Completamente distrutto il capannone del soccorso stradale, il fuoco ha divorato il tetto e fatto crollare due muri perimetrali che confinano con altrettante ditte, una delle quali è la falegnameria Pozzi. Diversi macchinari e il legname sono stati danneggiati dall’acqua dei pompieri e l’attività è stata sospesa. Meno gravi i danni in un attiguo deposito di materiale edile.

La solidarietà dell’onorevole ai pompieri

L’onorevole Paola Frassinetti, parlamentare di Fratelli d’Italia, attraverso il sito del Giornale di Monza, esprime “vicinanza e sinceri ringraziamenti ai vigili del Fuoco di Monza, Seregno, Desio, Carate e Lissone intervenuti per domare il grande incendio divampato a Seregno. Non appena gli impegni parlamentari lo consentiranno sarò con loro per ringraziare personalmente il corpo dei pompieri, al quale non sempre dalle istituzioni viene data l’attenzione che merita”.