Intossicati dal monossido al cenone di Capodanno.

Intossicati dal monossido

Un ultimo dell’anno da dimenticare. Gli otto turisti monzesi che si trovavano a festeggiare in Val Badia, in Alto Adige sono stati trasportati d’urgenza in ospedale. E inizialmente, visto il malore collettivo, si è pensato a un’intossicazione da cibo avariato.

Ultimo dell’anno in ospedale

Sul posto anche i Carabinieri. Secondo le prime ricostruzioni, a causare l’intossicazione sarebbe stata una stufa malfunzionante. Gli otto turisti sono stati trasferiti in camera iperbarica, ma nessuno di loro sarebbe in gravi condizioni.

Intossicazioni etiliche nella notte di Capodanno

Notte di Capodanno tutto sommato tranquilla per i soccorritori brianzoli. Sul sito dell’Agenzia Regionale Emergenza Urgenza non sono segnalate particolari criticità. Nel dettaglio nella notte appena trascorsa ci sono state due intossicazioni etiliche. Nel primo caso coinvolto un 20enne soccorso a Monza in via Bergamo e trasportato al San Gerardo in buone condizioni. A occuparsi dell’assistenza al giovane sono stati i volontari della croce verde di Lissone.