Lite tra vicini di casa finisce a botte. E’ successo a Seregno domenica nel tardo pomeriggio. Al culmine del litigio uno dei due ha sferrato un pugno al vicino, che è finito all’ospedale. L’aggressione intorno alle 18.10, nel centralissimo corso del Popolo sotto lo sguardo esterrefatto dei passanti.

Lite tra vicini di casa finisce a botte

Nella colluttazione ferito un 38enne, soccorso dal personale della Croce Rossa di Desio e trasportato all’ospedale di Desio in codice giallo. Se la caverà in sette giorni per le ecchimosi riportate alla testa. Sul posto sono accorsi i Carabinieri per riportare la calma fra i contendenti, divisi dagli altri vicini di casa quando la lite è degenerata e dalle parole si è passati alle mani.

Un diverbio per futili motivi

Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma locale, il diverbio è scaturito fra vicini di casa per futili motivi, legati al comportamento di un nuovo inquilino, un tunisino già noto alle forze dell’ordine sul quale sono tuttora in corso gli accertamenti. All’inizio in strada i due si sono affrontati soltanto a parole, poi al culmine del diverbio lo straniero ha sferrato il pugno al seregnese che ha cercato di difendersi. Anche lo straniero ha rimediato alcune contusioni per le quali ha raggiunto l’ospedale per farsi medicare, con una prognosi di pochi giorni.