Una lite tra profughi, questo pomeriggio, alla stazione ferroviaria di Monza. A scaldare gli animi parrebbe esserci una vicenda di soldi.

Lite tra profughi, interviene la Polfer

I due africani, che si trovavano in stazione per dirigersi a un corso serale di italiano, sarebbero venuti alle mani tanto che sono intervenuti anche gli agenti della Polizia ferroviaria dello scalo monzese.

I due profughi, ospitati in città, sono stati separati dagli agenti prima che la situazione degenerasse. Uno dei due è stato poi trasferito in codice giallo al Policlinico di Monza, molto probabilmente con una frattura a una gamba.

Stazione: sorvegliato speciale

Nei giorni scorsi lo scalo ferroviario cittadino è stato spesso teatro di furti, rapine e episodi di violenza. Sabato  l’altro, ad esempio, un 27enne del Gambia è stato beccato mentre tentava di rubare lo smartphone a una ragazza di Arcore che attendeva il treno.

Lo straniero, una volta impossessatosi del telefono, si è poi dato alla fuga. Il ragazzo è stato arrestato in via Palestro, ancora in possesso del cellulare della pendolare arcorese.

Leggi anche:  Diploma quadriennale per Dehon e Bianconi

La stazione di via Arosio resta, soprattutto in questo periodo di festività e di vacanze, un “sorvegliato speciale” da parte delle Forze dell’ordine.