Neve in arrivo? Di sicuro, non prima di lunedì. Almeno così dicono gli esperti. Gioia per i più piccoli, manna dal cielo per gli operatori turistici invernali, ma una spauracchio per la viabilità delle città.

Ecco i quattro obblighi per tutti, privati compresi, in caso di nevicate: pena una salata multa

Il piano del Comune

La Giunta di Dario Allevi ha varato in queste ore il piano neve e ha approntato un vademecum per i cittadini. il Comune ha il compito di mantenere pulite dalla neve le strade, mentre marciapiedi, passi carrai e spazi davanti a case, negozi, uffici devono essere tenuti puliti dai privati. Tutte le segnalazioni che riguardano neve e ghiaccio vanno inviate all’ufficio Viabilità.

Centrale operativa e mezzi a disposizione

Il servizio è coordinato da una speciale unità operativa del Comune, in preallarme nel periodo invernale. All’opere tre imprese specializzate con 20 spazzaneve e 11 spargisale, operativi lungo percorsi prestabiliti nelle zone loro assegnate.

La precedenza verrà data a strade dove circolano mezzi pubblici, strade di ingresso in città, circonvallazioni e strade di accesso a ospedali, cavalcavia, sottopassi e grandi svincoli. Lo sgombero interesserà la viabilità residenziale, le vie di collegamento dei quartieri, le vie centrali di viabilità minore.

Leggi anche:  Babbo Natale rimosso dai muri dell'oratorio

Consigli utili

Il Comune ha provveduto ad inviare a scuole, ospedali, azienda dei trasporti pubblici e a tutti gli amministratori di condominio una comunicazione sulle operazioni da adempiere in caso di neve. Dal Comune è anche giunto un elenco di consigli: non parcheggiare sulle strade principali, minimizzare l’uso dell’auto, prestare attenzione nei sottopassi, incroci e rotonde, usare scarpe con suole antiscivolo.