Omicidio Cogliate: la Procura di Monza ha disposto l’autopsia sulla vittima Marco Benzi. Accertamenti psichiatrici invece per Sabrina Amico, arrestata per l’omicidio.

Omicidio Cogliate: la Procura ha disposto l’autopsia

È stata disposta l’autopsia sul corpo di Marco Benzi, il 43 enne pregiudicato ucciso a martellate sabato a mezzogiorno dalla ex compagna Sabrina Amico, 37 anni, nella loro casa di Cogliate. La Procura di Monza, che ha aperto un fascicolo per omicidio volontario, ha disposto accertamenti psichiatrici sulla donna arrestata nell’immediatezza dei fatti. Nei prossimi giorni saranno fatti anche ulteriori accertamenti anche sui presunti “atteggiamenti morbosi” che la vittima avrebbe avuto nei confronti dei figli della donna. Sospetti avanzati dalla stessa omicida.

Le indagini proseguono

 

Emergono intanto ulteriori dettagli sulle indagini. In particolare, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri di Desio, Sabrina Amico aveva deciso di interrompere la relazione con Benzi perchè pare che quest’ultimo avesse ricominciato ad assumere stupefacenti e soprattutto per alcuni presunti atteggiamenti molesti del 43 enne nei confronti dei figli della donna.

Leggi anche:  Assieme alla neve...cadono le palle

Il sospetto di comportamenti molesti

Dei suoi sospetti la Amico avrebbe parlato all’ex marito, padre dei suoi tre figli, il quale aveva deciso di riprendere i minori a vivere con sé. Amico aveva poi chiesto a sua madre se poteva tornare a vivere a casa, dato che Benzi non le pareva rassegnato alla fine del loro rapporto. Al momento non sarebbe però emersa alcuna evidenza probatoria di comportamenti abusanti o molesti nei confronti dei minori. La Procura, nelle prossime settimane, cercherà di indagare a fondo su quest’ultimo aspetto.