Partita del cuore, un flop. Beffati organizzatori e associzioni.

Partita del cuore, donazioni sparite

Chi ha organizzato l’evento ha dato per persi i fondi promessi dal benefattore poi sparito. I 150mila euro non arriveranno mai. O meglio, non ci sono mai stati. Il loro ricordo resta solo nelle foto di rito e nelle aspettative – ormai disattese – delle associazioni che magari avevano inserito la previsione di entrata nei loro bilanci.

Un flop

Purtroppo la partita del cuore andata in scena il 30 agosto allo Stadio Brianteo, come iniziativa collaterale del Gran Premio di Formula 1, quest’anno ha raccolto meno fondi degli anni scorsi. Sono solo 14.680 gli euro realmente arrivati e la buona notizia, a due settimane dall’uscita della nostra inchiesta, è che finalmente le associazioni hanno ricevuto il bonifico dell’incasso dell’evento.

Dopo la nostra inchiesta

Un versamento di 2.856 euro è arrivato. Ben lontano, però, dai 30mila euro che Slancio, Cancro Primo aiuto, Heartbeat moving children e Comitato Maria Letizia Verga si aspettavano di ricevere. Leggi la notizia integrale con il commento del sindaco Allevi sul Giornale di Monza. In edicola oggi, martedì 5 dicembre. Ma anche nell’edizione sfogliabile.