Un caso di legionella contagiosa a Seveso, una coppia di neo-genitori residente all’Altopiano teme per la salute dei gemellini.

Legionella contagiosa: la parente della coppia

Da poco i due sono diventati genitori, ma hanno dovuto anche affrontare un caso di polmonite da legionella, capitato a uno dei propri familiari. La madre della ragazza è infatti arrivata dalla Calabria lo scorso 5 novembre per stare vicino alla figlia e al genero, appena diventati genitori. La donna, una signora di 55 anni, è stata però portata al Pronto soccorso lo scorso 19 novembre. La causa è proprio polmonite da legionella.

La donna è stata trasferita all’ospedale di Desio

“Ho temuto di morire”, afferma la donna ancora sotto shock. “Erano un paio di giorni che aveva la febbre alta – spiega il genero – ma quando abbiamo visto che ha superato i 40 gradi abbiamo deciso di portarla al Pronto soccorso”. Un’ambulanza l’ha quindi trasferita all’ospedale di Desio, dove è rimasta ricoverata per due giorni, tra Pronto soccorso e Obi (Osservazione Breve Intensiva), prima di essere dimessa. Le è stata prescritta una cura con antibiotici.

Leggi anche:  Scuole di Seveso: un restyling da oltre 9 milioni di euro

La malattia potrebbe essere stata contratta nella doccia

Qual è però la causa della malattia? Non ci sono certezze, ma la giovane coppia ha qualche idea: “Siccome è possibile contrarre la malattia tramite inalazioni da vapore acqueo, abbiamo pensato alla doccia”. Ecco allora che l’acqua è divenuta un tabù: “Da quando è accaduto non la utilizziamo più. Temiamo soprattutto per i nostri bambini che non hanno neppure un mese di vita”. L’Asst ha segnalato ad Ats il caso, così come i proprietari di casa hanno avvertito BrianzAcque.