Prova la pistola per i botti di Capodanno, ma si spara al piede. In manette un 72enne residente a Desio, R.C., ma originario di Campobello di Licata.

I vicini chiamano i Carabinieri

Spaventati, i vicini hanno chiamato i Carabinieri, intervenuti prontamente per capire cosa fosse successo. L’anziano, già conosciuto alle forze dell’ordine, voleva vedere se la pistola che aveva in casa, funzionava. L’avrebbe usata per i “botti”, in occasione del Capodanno. Qualcosa, però, è andato storto, perché mentre maneggiava l’arma, è partito un colpo accidentalmente e lo ha colpito al piede.

Pistola inviata agli specialisti del Ris

Al momento del controllo i Carabinieri hanno verificato che l’arma, una 6.35 di piccolo calibro, era detenuta illegalmente (non è escluso per conto di qualche pregiudicato della zona), e, in più, il numero di matricola era cancellato. Di conseguenza è scattato l’arresto. L’uomo ai militari ha raccontato di averla trovata in un parco. Il giorno di Santo Stefano Il 72enne è finito davanti al giudice, ed ora si trova agli arresti domiciliari La pistola, invece, è stata inviata agli specialisti del Ris. Toccherà a loro verificare se l’arma è stata utilizzata per qualche episodio criminale.