Presa la ladra prestigiatrice di Vimercate. In men che non si dica aveva fatto sparire da sotto il naso della negoziante gioielli per un valore di 20mila euro. A distanza di mesi, grazie alle immagini della telecamere della gioielleria e le indagini, nei giorni scorsi la donna è stata arrestata. Si tratta di Anna Held, 55 anni, ufficialmente giostraia e, a quanto pare, abilissima ladra.

Il colpo messo a segno a Cortina d’Ampezzo

La vicenda risale al novembre dello scorso anno, ma ha avuto il suo epilogo solo alcuni giorni fa. La donna, ben vestita e con fare gentile, si era presentata in una lussuosa gioielleria di Cortina d’Ampezzo, in provincia di Belluno. Aveva finto di essere interessata all’acquisto di un bracciale del valore di ben 50mila euro. Nel contempo aveva chiesto di vedere anche altri preziosi di valore inferiore.  Si era fermata a lungo nel negozio e poi se ne era andata, pare senza acquistare nulla.

Sparita con gioielli per 20mila euro

Solo un paio di giorni dopo la titolare, riordinando alcuni cassetti, si era accorta che mancava un rotolo di stoffa nel quale erano solitamente custoditi decine di bracciali, un’ottantina circa, per un valore complessivo di 20mila euro. Le era quindi tornata alla mente quella donna e, visionando le immagini delle telecamere, aveva avuto la certezza che fosse stata lei a mettere a segno il colpo approfittando di un momento di distrazione.

Leggi anche:  Non bastano i guasti, ora anche i ladri: rubati cavi di rame sulla Milano – Lecco

Incastrata grazie alle immagini delle telecamere

Aveva quindi fornito le immagini alla Polizia di Stato che nel contempo aveva acquisito anche i fotogrammi di una telecamera esterna al negozio, che avevano ripreso la vimercatese mentre si allontanava alla guida di una “Renault Modus” di colore scuro.

L’arresto nei giorni scorsi a Vimercate

Incrociando i dati emersi dalle immagini e  altre informazioni, gli uomini dell Polizia sono riusciti a distanza di mesi a risalire all’identità della 55enne. La scorsa settimana, chiuse le indagini, il gip del Tribunale di Belluno ha disposto la custodia cautelare in carcere della donna che è stata quindi prelevata dalla sua abitazione di Vimercate e trasferita a San Vittore.