Non arrivano buone notizie sulle condizioni del giovane papà soccorso venerdì pomeriggio in un’azienda di Brugherio. L’uomo, residente a Sesto San Giovanni, resta in prognosi riservata.

Prognosi riservata in terapia intensiva

E’ ancora in terapia intensiva cardio-chirurgica il ragazzo di 24 anni soccorso venerdì pomeriggio. Il suo quadro clinico preoccupa i medici. Il cuore, infatti, pare non aver riportato gravi traumi, ma il cervello potrebbe essere stato compromesso. Stando a quanto spiegato  dal San Gerardo, infatti, non si esclude che sia passato troppo tempo tra quando il cuore del giovane si è fermato e quando è stato rianimato. Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori controlli per capire la gravità della sua situazione.