Seregno, via Mazzini: pulizia e controlli straordinari nel parcheggio dei senzatetto sommerso dai rifiuti.

Parcheggio di via Mazzini, pulizia e controlli straordinari

Dopo le segnalazioni dei residenti al Giornale di Seregno, interviene il Comune nel parcheggio pubblico di via Mazzini diventato una discarica e un rifugio di senzatetto e sbandati. Nei giorni scorsi ripetuti controlli della Polizia locale nei due piani sotterranei della struttura comunale, che hanno fatto sgomberare le auto parcheggiate in modo abusivo a dispetto dell’ordinanza di chiusura con divieto di accesso al pubblico.  Disposta anche una pulizia straordinaria del secondo piano interrato ad opera di Gelsia Ambiente.

Residenti esasperati dal degrado e dai brutti incontri

Nel parcheggio chiuso ormai da un anno, realizzato a scomputo degli oneri di urbanizzazione dal costruttore del condominio di via Sciesa, si trovano anche i box privati degli inquilini ormai esasperati dal degrado della struttura e terrorizzati dai brutti incontri di chi bivacca al secondo piano sotterraneo. L’area è degradata fra cartoni, rifiuti abbandonati, danneggiamenti e bottiglie vuote ovunque, persino sulle scale.

Leggi anche:  Incredibile a Seregno, da un mese case Aler senza l'acqua FOTO

Programmati i lavori per le infiltrazioni d’acqua

Nel parcheggio comunale da tempo si registrano anche consistenti infiltrazioni d’acqua che in passato hanno danneggiato le auto in sosta  e l’Amministrazione ha disposto lavori strutturali per il ripristino degli spazi da consegnare all’azienda che gestisce i parcheggi comunali. Prevista anche l’installazione di un impianto di videosorveglianza per garantire maggiori condizioni di sicurezza. Non è la prima volta che i parcheggi vengono devastati da vandali e teppisti.