Raffica di furti nei box, rubate una moto e una bicicletta

Hanno scelto con cura quei garage che avevano una sola serratura – in modo da fare meno fatica – quindi hanno perforato la saracinesca praticando un foro di fianco alla maniglia – in modo da aprirla dall’interno – e, senza fare alcun rumore, hanno rubato una moto e una bicicletta. Quindi sono fuggiti senza lasciare traccia.

Furti in via Muratori, a Cederna

Il colpo – l’ennesimo di questo tipo – si è verificato nella notte tra giovedì e venerdì della scorsa settimana. Questa volta, a finire nel mirino dei ladri, sono stati quattro garage di uno stabile di via Muratori, a Cederna, quartiere di Monza.

«Sicuramente si tratta di professionisti – ha sottolineato Victor Todaro, residente del palazzo in questione – Nessuno di noi residenti ha sentito nulla. Ci siamo accorti dell’accaduto solo la mattina. Erano le sei quando sono sceso per andare a lavorare e ho incontrato una mia vicina di casa piuttosto scossa. Le avevano aperto il box senza rubarle nulla».

“Erano sicuramente dei professionisti

Peggio è andata ai due residenti a cui hanno sottratto, rispettivamente, una bicicletta e una moto. «In tutto sono stati 5 i box aperti – ha proseguito Todaro – Solo in due hanno tuttavia trovato qualcosa da rubare. Per fuggire hanno anche smontato l’interruttore che regola il cancello d’accesso. Insomma sapevano bene come agire. Non erano certo degli sprovveduti». I proprietari dei garage aperti hanno sporto denuncia e hanno provveduto a coprire il foro praticato dai ladri.

Leggi anche:  Morti in corsia, domani l'esumazione dell'ultima presunta vittima

Era stato derubato anche il consigliere Pd

Nelle scorse settimane sono state molte le irruzioni segnalate e denunciate, da San Fruttuoso a Triante fino a Cederna dove, oltre allo stabile di via Muratori, è stato preso di mira anche il palazzo di via Maroncelli dove abita il consigliere comunale del Partito Democratico Marco Lamperti.

In quel caso i ladri – che avevano usato il solito modus operandi di praticare un foro con un trapano di fianco alla maniglia – non erano riusciti a trovare nulla da rubare. «Serve più sicurezza – ha concluso Victor Todaro – Ormai i furti sono all’ordine del giorno. Siamo esasperati».