Regalo alla biblioteca comunale:  Livio Scanziani dona  ai giussanesi il suo ultimo lavoro.

Storia locale e aneddoti

Regalo alla biblioteca comunale: Livio Scanziani dona  ai giussanesi il suo ultimo lavoro.  Il pimpante “nonnino” della città, conosciuto da tutti anche per la sua attività di meccanico, ha offerto ai suoi concittadini l’ultimo dei tre volumi della sua «Opera», nei quali ci sono 80 anni di vita familiare e storia locale. Nonostante la sua bella età di 90enne,  sfoggia ancora  tutta la sua grande passione per la vita, per l’arte e la scrittura. Nella sua trilogia sono infatti riccamente illustrati, con raffigurazioni eseguite da lui stesso e con pensieri  scritti rigorosamente a mano, ( alcuni in dialetto brianzolo, altri in prosa, in  poesia e alcuni in forma di racconti),  spaccati della sua vita, fatta di tante passioni tra  le quali quella per i motori, ma anche tanti aneddoti  di storia locale. Storie di Giussano e di personaggi di Giussano che attraversano decenni di cambiamenti, fino ai nostri giorni.

Leggi anche:  Corsa campestre regionale: bravi gli studenti giussanesi

La consegna alla biblioteca

Nel giugno del 2010, il secondo dei tre volumi fu presentato al pubblico e donato alla biblioteca, ora l’ intera trilogia fa parte del bagaglio culturale della biblioteca ed è a disposizione di tutti i giussanesi. Alla breve cerimonia, di consegna, che si è svolta  settimana scorsa, erano presenti la responsabile della sala lettura, Maria Teresa Varenna, il figlio di Scanziani, Antonio, ed alcuni illustri amici giussanesi.