Rifugiato politico, titolare di un permesso di soggiorno per protezione internazionale, bazzicava i giardinetti di via Azzone Visconti a Monza. E’ in questa famigerata zona di spaccio che ieri, venerdì, un trentenne nigeriano con residenza attestata in quel di Cremeno (Lc) è finito nei guai.

Rifugiato politico in via Azzone

Il nigeriano, classe 1988, è infatti incappato nei controlli della Polizia di Stato di Monza. Nell’ambito di un’attività di controllo straordinario del territorio, il personale della Squadra Volante è intervenuta nei giardinetti limitrofi a via Azzone Visconti. Qui sono stati sottoposti a controllo alcuni extracomunitari. Tra i quali anche il nigeriano di Cremeno. Addosso all’uomo sono stati rinvenuti 80 grammi di marijuana. Di qui la segnalazione in Prefettura per la violazione amministrativa  del Testo unico sulle dipendenze.