E’ stato ritrovato, purtroppo senza vita, il corpo di Giacomo Perego, scomparso a Trezzo a fine novembre.

Ritrovato il corpo dell’uomo scomparso a Trezzo

E’ stata ritrovata nel tardo pomeriggio di mercoledì la salma di Giacomo Perego, il 56enne scomparso da casa a fine novembre (LEGGI QUI). Il cadavere è stato rinvenuto incastrato, in una posizione abbastanza nascosta, nella scala di monta dei pesci situata in corrispondenza del termine della passerella ciclopedonale che attraversa il fiume Adda circa in corrispondenza del Santuario di Concesa.

Notato da un passante

Il corpo è stato segnalato da un passante al Comando di Polizia Locale di Trezzo sull’Adda che ha provveduto all’immediato invio di una pattuglia, che ha confermato il ritrovamento. Avvisati nell’immediatezza sul posto si sono recati i carabinieri della locale Stazione ed il loro Comandante ha, per competenza, assunto la direzione delle indagini. Sul posto sono intervenute squadre dei Vigili del fuoco di Vimercate ed il Nucleo sommozzatori   di Milano che hanno proceduto al recupero della salma, che è stata poi riconosciuta sul posto dai famigliari che erano stati avvertiti.

Leggi anche:  Grave incidente stradale in via Vecellio a Villasanta FOTO e VIDEO

Disposta l’autopsia

Il Magistrato di turno ha disposto l’invio sul posto del medico legale, che ha effettuato i primi riscontri, ed il successivo riscontro autoptico che verrà effettuato presso l’Istituto di Medicina legale di Milano. Sul posto presente in forze la Polizia Locale di Trezzo sull’Adda che ha provveduto ad ogni supporto logistico ed all’assunzione di informazioni dai testimoni. La scena è stata illuminata a giorno dalle torri faro della stessa Polizia Locale e del Gruppo Volontari della Protezione Civile, che pure ha coadiuvato nelle operazioni di trasporto della salma. Le operazioni si sono concluse intorno alle ore 21:30.

Una vicenda tragica che ha sconvolto la comunità

Si è conclusa così tragicamente una vicenda che aveva commosso e coinvolto l’intera comunità trezzese. L’Amministrazione comunale , informata del fatto , ha espresso le sue condoglianze ai famigliari. Del caso si era interessata anche la trasmissione tv Chi l’ha visto.