Ruba all’Esselunga e picchia la guardia, arrestato. A finire direttamente al carcere minorile Beccaria di Milano è stato un 16enne albanese residente a Cornate.

Il 16enne e due complici sorpresi e fermati dal vigilante

Il giovanissimo nel pomeriggio di ieri, venerdì, ha tentato di rubare della merce per un valore di circa 50 euro all’interno del supermercato Esselunga di via Toti, a Vimercate, insieme a due complici, probabilmente coetanei. I tre, però, all’uscita sono stati fermati dal vigilante che aveva notato il fare sospetto tra gli scaffali.

La colluttazione e la fuga

A quel punto tra i ladri e la guardia è nata una colluttazione. Ad avere la peggio è stato il vigilante che è caduto a terra battendo la testa. I tre si sono quindi dileguati. Nel frattempo sono stati avvisati i carabinieri che nel giro di pochi minuti sono giunti sul posto dalla vicina stazione di via Chiesa.

La caccia per le vie del centro e l’arresto da parte dei carabinieri

I militari, raccolte le testimonianze e le descrizioni, si sono messi in caccia dei tre. E, poco dopo, uno l’hanno scovato in centro. Quando il 16enne di Cornate si è visto braccato ha tentato la fuga a piedi, terminata però in via Cavour dove è stato bloccato.E’ stato trasferito nel carcere minorile Beccaria di Milano, con l’accusa di rapina. I militari stanno intanto indagando per tentare di risalire alle identità dei due complici.

Leggi anche:  Si scontra con un'auto e vola nel campo di patate

Ferito il vigilante

Nel frattempo il vigilante, trasferito al Pronto soccorso dell’ospedale cittadino, è stato visitato e dimesso con una prognosi di sette giorni per trauma cranico e distorsione cervicale.