Alla vista dei Carabinieri scappa con l’auto in Valassina, inseguimento e arresto nel tardo pomeriggio.

Inseguimento in Valassina da Veduggio a Nibionno

Alla vista dei Carabinieri, nel tratto di Veduggio della Valassina, anziché accostare ha accelerato nella speranza di dileguarsi alla guida di una potente “Bmw 320”. Per seminare i militari dell’Arma ha imboccato persino in contromano l’uscita di Nibionno, con grave pericolo per gli automobilisti in transito.

Auto abbandonata e fuga a piedi

A circa un chilometro dall’uscita della Valassina, il fuggitivo ha fermato e abbandonato l’auto nei pressi di una zona boschiva. Ha proseguito la fuga a piedi ma in breve è stato raggiunto e bloccato dai Carabinieri da parecchi minuti all’inseguimento. Si tratta di un marocchino del ’96, domiciliato a Milano, incensurato. Il passeggero che viaggiava accanto a lui è riuscito invece a dileguarsi in un’altra direzione.

La vettura era intestata a un prestanome

L’auto che guidava il nordafricano, incensurato, è risultata intestata a un prestanome ma all’interno non è stato trovato nulla di illecito. Non è escluso che durante il lungo inseguimento i fuggitivi si siano sbarazzati della droga ma è soltanto una delle ipotesi investigative. Il conducente è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.