Un motociclista sbanda e cade per evitarlo, lui non si ferma a soccorrerlo e fugge. Gli agenti della Polizia locale di Limbiate hanno fatto subito scattare le ricerche e in poco più di un’ora hanno rintracciato l’automobilista.  M.L., 25enne di Lissone, la sera stessa si presentato  al comando di piazza V Giornate, è stato deferito all’autorità giudiziaria.

Caduta rovinosa a terra

Venerdì alle 18,55 un 25enne alla guida di una Citroen proveniente da Saronno stava svoltando a sinistra (manovra vietata) per entrare nel centro Commerciale Euronics. Dalla parte opposta arrivava una moto Honda condotta da M.P., 30 anni, residente a Turate. Per evitare l’impatto con l’auto il centauro ha effetuato una brusca frenata perdendo il controllo del mezzo e cadendo rovinosamente sull’asfalto. Scivolando è stato urtato dal suo stesso motociclo.  A causa dell’impatto e delle ferite riportate veniva prontamente trasportato in codice giallo da un’ambulanza  al Pronto Soccorso dell’ospedale di Garbagnate Milanese. I medici hanno stabilito una prognosi di 35 giorni per  politraumi e lesioni

Caccia all’automobilista scappato

Mentre si attendevano i soccorsi, il conducente della Citroen, con la scusa di andare a parcheggiare il proprio veicolo, si è allontanto  dileguandosi nella confusione dei presenti. Arrivati gli agenti della Locale hanno ascoltato alcuni testimoni riuscendo così a raccogliere alcuni estremi della targa.  Ravvisandosi pertanto una fuga ed  omissione di soccorso partivano le ricerche del veicolo in collaborazione con i Comandi dei comuni limitrofi.  In breve tempo, grazie alla perspicacia e l’intuito investigativo degli operanti,  si riusciva a risalire al  proprietario della vettura,  il padre del conducente. Quindi al figlio 25enne che si è presentato al comando limbiatese   verso le 21, ammettendo le proprie responsabilità.

Leggi anche:  Furti natalizi negli appartamenti brianzoli

Ritirata la patente

Il 25enne lissonese è stato deferito in stato di libertà all’Autorità giudiziaria, gli è stata ritirata la patente e  rischia una multa fino a 2.500 euro. Gli agenti oltre a rilevare il sinistro hanno provveduto a  regolare la circolazione stradale, visto il parziale ingombro della carreggiata, contenendo i disagi agli automobilisti visto l’orario di punta ed il traffico intenso