Sgombero in via Borgazzi, operazioni in corso

Sgombero in via Borgazzi

E’ in corso uno sgombero di nell’ex fabbrica Diefenbach in via Borgazzi a Monza. Le operazioni sono iniziate questa mattina presto e proseguiranno anche nelle prossime ore. Sono coordinate dalla Polizia di Stato con la collaborazione di Carabinieri, Polizia locale, Vigili del fuoco. Una sessantina gli occupanti che però avevano lasciato l’edificio poco prima dell’arrivo delle Forze dell’ordine.

L’operazione

Polizia di stato, Carabinieri, polizia locale e Vigili del fuoco. Tutti insieme, per liberare lo stabile della ex Diefenbach in via Borgazzi, attualmente di proprietà della società “Borgazzi 90”. L’operazione è partita questa mattina, poco dopo le 7. Il primo ad arrivare, come esponente dell’Amministrazione comunale, l’assessore Federico Arena, intervistato in esclusiva sul posto dai nostri giornalisti.

Gli spazi occupati: degrado

L’odore nauseabondo invade tutti gli spazi. Feci, cibo e spazzatura. L’ex fabbrica da anni è il monumento del degrado. E fa un certo effetto pensare che in quegli spazi, fino a qualche ora prima dello sgombero di questa mattina fossero la “casa” anche di innocenti bambini. La testimonianza evidente della presenza di minori nell’area è motivata dal ritrovamento di passeggini e giochi.

I precedenti

Dopo gli sgomberi di Via Curtatone e di via Solferino di pochi giorni fa, prosegue la linea dura del nuovo sindaco di Monza Dario Allevi e dell’assessore alla sicurezza Federico Arena, presente questa mattina durante le fasi di sgombero dell’area.

Leggi anche:  Licenziamenti Nokia a Vimercate, la Lega chiede l'intervento della Regione

Ingressi saldati e ambienti ripuliti dai rifiuti

Il 12 luglio c’è stato un vertice in Prefettura al quale la Polizia locale aveva segnalato la delicata situazione dello stabile in via Borgazzi. A poco meno di una settimana, l’intervento di sgombero. Fabbro a lavoro per saldare tutti i cancelli di accesso all’ex fabbrica, mentre gli addetti della “Sangalli” hanno provveduto a recuperare tutti i rifiuti abbandonati.