Si salva da un’aggressione, ma viene arrestato per droga. Nei guai un 20enne italiano e incensurato: nel box la Polizia ha rinvenuto un etto di marijuana e contanti provento di spaccio.

Serata da dimenticare per un 20enne

Serata da dimenticare per il giovane sestese, arrestato nella serata di ieri, mercoledì, dal Reparto volanti del Commissariato di Sesto San Giovanni. Il 20enne era in compagnia di due amici, all’interno del box di proprietà di uno di quest’ultimi. Erano le 23.30, quando al 112 (il Numero unico di emergenza) è arrivata una chiamata. Il terzetto di amici chiedeva aiuto: una banda di balordi incappucciati li aveva minacciati. Erano armati di cacciaviti ed erano palesemente intenzionati ad aggredirli.

Arriva la Polizia a soccorrerli, ma spunta fuori la droga

Sul posto, per aiutare i tre aggrediti, sono arrivati gli agenti delle Volanti. Erano ancora all’interno del garage, ma qualcosa ai poliziotti non è tornato. Prima di tutto il forte odore di stupefacente. In secondo luogo, c’era un bilancino di precisione su uno degli scaffali. La ciliegina (illegale) sulla torta è spuntata fuori da un cartone: dentro è stato rinvenuto un etto di marijuana, diviso già in dosi, e 400 euro in contanti. Tutto è finito sotto sequestro, mentre il 20enne (che ha ammesso che la droga era sua) ha staccato un biglietto per un “viaggio” in Commissariato.

Leggi anche:  Baby gang tengono in scacco il centro - FOTO

Il servizio completo nell’edizione di Sestoweek in edicola da sabato 12 maggio