Sinistra in festa al velodromo di Cesano Maderno. Iniziata martedì, al velodromo di via Sant’Eurosia, è in corso la sesta edizione della Festa della sinistra, tradizionale appuntamento tra iniziative politiche e culturali, eventi e concerti accompagnati da un’ottima cucina a prezzi popolari.

Musica e solidarietà

Stasera l’omaggio in musica a Lucio Battisti in chiave acustica con Fabrizio Pollio & Giuseppe Magnelli. Domani sera, domenica, cabaret e satira politica con i Kotiomkin. Inoltre: area bimbi e giochi con animazione. In cucina, poi, lo speciale “Menù Amatrice” con prodotti degli allevatori delle zone colpite dal sisma del 2016. “Un modo per sostenere le economie locali e il lavoro – spiega Massimiliano Bevacqua a nome degli oltre quaranta volontari di Cesano, Bovisio e Limbiate che si alternano in cucina, in cassa e ai tavoli. – Il ricavato dei coperti della festa, invece, andrà in favore della Casa delle donne maltrattate”, centro di prima accoglienza a Milano.

Per la prima volta la satira politica

Durante le serate della festa, si è parlato di Costituzione e della possibilità di un coordinamento tra le liste civiche e le associazioni della sinistra dell’area Brianza. Ma non solo. “La festa – continua Bevacqua a nome degli oltre quaranta volontari in arrivo anche da Bovisio e Limbiate – è nata nel 2013, da un’idea di Sinistra libertà e ambiente, come un’occasione di incontro e confronto, aperta a tutti i cittadini, e di cultura. Ogni anno si arricchisce di appuntamenti e proposte. Per la prima volta in sei anni, ad esempio, domenica sera daremo spazio alla satira politica”. Una carrellata di fotografie appese alle pareti del tendone della festa è il pensiero affettuoso per i volontari-amici Pier Parravicini, Loriano Bongini e Giovanni Tagliabue, mancati tutti e tre due anni fa.