Seregno, due marocchini sorpresi con la droga accanto al municipio.

Marocchini con la droga in piazza Risorgimento

Erano nel parchetto di piazza Risorgimento, a ridosso di Palazzo Landriani sede di rappresentanza del Comune, con la droga in tasca. Fermati e controllati dai Carabinieri sono stati denunciati per detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti. Si tratta di due marocchini di 32 e 33 anni, entrambi senza fissa dimora e disoccupati, già noti alle forze dell’ordine.

In tasca hascisc, cocaina e denaro contante

Nella perquisizione personale i militari dell’Arma locale hanno rinvenuto al più giovane oltre venticinque grammi di hascisc, già suddivisa, una dose di cocaina e 180 euro in contanti, che gli investigatori ritengono il provento dell’illecita attività di spaccio. Il 33enne aveva con sé una dose di cocaina e 119 euro, tutto materiale sequestrato dai Carabinieri. Per un terzo connazionale di 27 anni, raggiunto da un provvedimento per lasciare lo Stato,  sono state avviate le pratiche di espulsione.

Leggi anche:  In corso controlli straordinari della Polizia locale FOTO

Controlli a tappeto con la Cio di Milano

I controlli dei giorni scorsi sono stati condotti dai Carabinieri della stazione locale e del Nucleo Operativo con l’ausilio della Cio, Compagnia intervento operativo del terzo reggimento Lombardia di Milano, e della Polizia locale. Sotto controllo per ore in particolare i giardinetti di piazza Risorgimento e viale dei Giardini dove, a più riprese, residenti e passanti segnalano i “bivacchi” di stranieri dalle prime ore del giorno fino a tarda sera. I controlli sono stati disposti da Prefetto e commissario straordinario.