Arrivano aggiornamenti sui pazienti ricoverati a Desio per intossicazione da tallio. Si tratta di Enrico Ronchi, e della coppia Alessio Palma e Maria Lina Pedon. I due 80enni sono imparentati con uno dei membri della famiglia colpita da intossicazione nel mese di ottobre. Sono infatti i suoceri di Domenico Del Zotto, fratello di Patrizia deceduta a ottobre.  Anche Domenico era stato sottoposto ad accertamenti, ma era risultato non avere concentrazioni di tallio nel sangue.

Tallio Nova Milanese: aggiornamenti sui pazienti

E’ stato dimesso questa mattina Enrico Ronchi. Ricoverato dal 3 ottobre presso il reparto di Medicina le sue condizioni generali si sono sempre confermate “normali”, in assenza di sintomi e/o segni di scompenso cardio-circolatorio e/o di insufficienza respiratoria. Per quanto riguarda i dosaggi del tallio plasmatici ed urinario, sono stati inviati periodicamente campioni al Cav di Pavia per la loro determinazione, con risultati progressivamente in miglioramento.
Le condizioni di Alessio Palma sono stabili anche da un punto di vista neurologico. Prosegue le cure in ospedale e lunedì ripeterà esami di routine oltre a quelli relativi al tallio. Viste le condizioni cliniche in miglioramento, a breve verrà spostato presso l’Unità di cure subacute sempre nel presidio di Desio.

Maria Lina Pedon sabato 25 novembre è stata trasferita al San Gerardo di Monza in cardiochirurgia per mixoma atriale, scoperto accidentalmente. La patologia non ha nessuna relazione con il tallio. La signora è stata sottoposta ad intervento chirurgico lunedì 27 novembre. Le condizioni sono stabili. I valori del tallio sono in riduzione, ma ancora fuori range.

Leggi anche:  Il Cav ne compie 30: la festa sarà con Delpini