A causa del tragico incidente avvenuto questa mattina alle 7 tra Pioltello e Segrate dove un treno è deragliato al San Gerardo attivato il Piano Grandi Emergenze per soccorrere le persone rimaste ferite nello schianto.

Treno deragliato Al San Gerardo attivato e sospeso il Piano Grandi Emergenze

E’ stato attivato e poi sospeso il Piano Grandi Emergenze all’ospedale San Gerardo di Monza. A seguito del grave incidente avvenuto questa mattina alle 7 tra Pioltello e Segrate  dove a causa del deragliamento di un treno 3 persone sono morte e altre 100 ferite, l’ospedale questa mattina si era attivato per ospitare i feriti provenienti da Pioltello.

Sul posto è arrivato un solo ferito nell’incidente ferroviario. Si tratta di un 60enne di Castelleone (Cremona), rimasto gravemente ferito nel deragliamento del convoglio. Arrivato in elisoccorso in ospedale a Monza, in codice rosso, secondo quanto precisato dal primario “è un paziente politraumatico, vigile, ma la prognosi resta riservata. Forse sarà necessario operarlo”.

Sospeso il piano emergenze

Inizialmente pronti a ricevere cinque o più feriti gravi, i medici del San Gerardo di Monza, che avevano attivato il “Piano Grandi Emergenze”, lo hanno disattivato dopo la decisione dell’Agenzia regionale emergenza urgenza, di dirottare gli altri feriti gravi in altri nosocomi lombardi.

Leggi anche:  Terremoto in Lombardia il monito dei geologi

L’arrivo del 60enne ferito  al San Gerardo:

ARTICOLI CORRELATI: 

Treno deragliato a Segrate, 3 morti e 30 feriti gravi FOTO E VIDEO

Treno deragliato Trenord parla di inconveniente tecnico

Treno deragliato al San Gerardo attivato il Piano Grandi Emergenze

Treno deragliato, Monza rivive la tragedia del 1960

Treno deragliato il dramma di una famiglia