E’ dovuta intervenire la Polizia Locale mercoledì pomeriggio al Bar Italia di Trezzo a per fermare un quarantaduenne di origine rumena residente in città, che ha dato in escandescenze dopo aver perso i soldi alle slot machine.

Slot machine sfortunate

L’uomo è entrato nel Bar Italia di via Gramsci e si è messo a giocare. Purtroppo la fortuna non è stata dalla sua. E, quando ha finito i soldi, preso dall’ira, ha sferrato un pugno sul monitor dell’apparecchio, mettendolo fuori uso. E’ quindi intervenuta la proprietaria del locale che lo ha invitato ad andarsene. Ma lui ha posto resistenza. Anzi, si è avventato sul collo, rompendole la catenina che aveva indosso. Sul posto è intervenuta la Locale, identificando il soggetto e refertando l’accaduto. L’uomo è stato portato in caserma dai carabinieri per accertamenti.