A uccidere l’uomo sarebbe stato un infarto. A trovarlo morto in casa, in via Dante a Bernareggio, la nipote che ha dato subito l’allarme.

La scoperta del cadavere

Erano da poco passate le tre di pomeriggio di oggi quando la nipote di D.S. ha chiamato il 118 per avvisare del ritrovamento dell’uomo. Sembrerebbe che da due giorni il 53enne non si facesse ne vedere ne sentire. La nipote per entrare in casa ha quindi rotto un vetro dell’appartamento al civico 18 ed è entrata. Dopo averlo visto a terra, la disperata chiamata al 118, ma purtroppo non c’era più nulla da fare.

L’arrivo delle forze dell’ordine

Sul posto poco dopo, dal personale del 118, sono state chiamate le forze dell’ordine e anche il medico di base dell’uomo. L’ipotesi più valida e che sia stato colto da un malore due giorni fa e deceduto poco dopo. Molto probabilmente un infarto. Il corpo verrà trasportato all’obitorio per la visita del medico legale prima dei funerali.