E’ stato beccato dai Carabinieri di Desio mentre cercava di saltare la coda con un lampeggiante distintivo blu dei Carabinieri. Nei guai un uomo residente a Lissone di 34 anni.

Vuole saltare la coda: beccato

Nella mattinata di ieri, giovedì, i Carabinieri di Desio hanno denunciato un lissonese per possesso di segnali distintivi luminosi contraffatti.

Il ragazzo, infatti, è stato beccato con un “lampeggiatore blu” simile a quelli in uso sui mezzi delle Forze dell’ordine.

Il 34enne, un venditore d’auto a Varedo, avrebbe escogitato questo stratagemma per saltare il traffico intenso della mattina in via Maestri del lavoro a Desio.

Scoperto dai Carabinieri

Intorno alle 8.50 di ieri mattina i militari della Compagnia di Desio lo hanno pizzicato mentre superava sul lato destro una colonna di autovetture ferme al semaforo, con il lampeggiante direzionale a luce blu azionato.

Non contento il 34enne ha anche oltrepassato l’incrocio e il semaforo rosso tra le vie Milano e Caravaggio immettendosi, pericolosamente, nel flusso veicolare diretto a Nova Milanese.

Leggi anche:  "Abbandonare un animale domestico significa condannarlo a morte"

All’uomo, oltre a una serie di multe, è stata anche ritirata la patente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA