Arrestato 23enne alla stazione ferroviaria di Meda per evasione.

Torna con il treno, giovane preso dai Carabinieri

Tornava a Meda in treno ma avrebbe dovuto stara a casa perché sottoposto al regime di detenzione domiciliare. I Carabinieri della stazione locale lo hanno riconosciuto e bloccato a seguito di un servizio di osservazione. Agli arresti è finito un 23enne, che alle 11 si era allontanato dal domicilio.

Accusato di furto quando era minorenne

Il giovane italiano, di famiglia marocchina, era ai domiciliari dal dicembre dell’anno scorso. La condanna gli era stata inflitta dal Tribunale per i minorenni di Milano per furto, consumato quando era minorenne. Comparso presso il Tribunale di Monza per il processo con rito direttissimo, il suo legale ha chiesto i termini a difesa. Nel frattempo il giudice ha disposto nuovamente la detenzione ai domiciliari.