Vendeva al mercato senza autorizzazione, sequestrati oltre 700 capi di abbigliamento.

Controllato un nordafricano

Aveva un banco al mercato, ma vendeva senza i permessi che sono previsti per legge. Non è riuscito però a sfuggire all’attento controllo degli agenti della Polizia locale. Le verifiche, che vengono puntualmente effettuate settimanalmente al mercato, hanno riguardato l’area nord di piazza Giovanni XXIII con le bancarelle del lunedì. Tra gli ambulanti controllati anche un nordafricano residente in Brianza che vendeva abbigliamento ma non aveva le licenze necessarie per proseguire con l’attività.

Sequestrata anche l’attrezzatura

Gli agenti al momento delle verifiche hanno chiesto i documenti, che però l’ambulante non poteva mostrare. Di fronte alle evidenti irregolarità i vigili hanno proceduto con il sequestro di 731 capi di abbigliamento tra cui giubbotti, maglie, pantaloni di vario genere, ma anche l’attrezzatura per l’allestimento della bancarella. L’ambulante, secondo la normativa, ha un mese di tempo per il ricorso e la richiesta del dissequestro, poi la merce verrà data in beneficenza ad associazioni che operano sul territorio.