Violazione di domicilio, violenza privata e danneggiamento. I Carabinieri di Lissone hanno fatto scattare le manette per un 58enne residente in città.

Tra le accuse anche la violazione di domicilio

Classe 1960 il lissonese,  disoccupato e pregiudicato, è stato raggiunto da un ordine di carcerazione dopo essere stato rintracciato e arrestato sabato sera dai Carabinieri della luogotenenza di via 25 Aprile.

L’uomo dovrà ora scontare due anni per danneggiamento, violazione di domicilio e violenza privata per fatti accaduti tra l’11 e il 16 giugno 2012.

Il precedente

Il 58enne, che abita a Lissone, ha alle spalle anche una tentata rapina alla farmacia di via San Carlo nel 2009.  In quell’occasione i militari dell’Arma lo avevano arrestato in flagranza di reato quando, insieme a due complici, aveva tentato di rapinare il farmacista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA