Una tre giorni di divertimento, buon cibo e anche apprfondimento con la quattordicesima festa sarda organizzata dal circolo culturale sardo “Raimondo Piras”.

La tre giorni di festa

Si parte venerdì primo maggio alle 15.30 con il convegno, presso l’aula consiliare “Grazia Deledda” sulla longevità delle cosidette “zone blu” del mondo, tra cui la Sardegna. Si tratta di particolari zone sparse per il mondo dove i centenari non sono una rarità. Presenti i relatori: il dottor Gianni Pes e il dottor Raffaele Sestu. Al termine del convegno saranno offerti un rinfresco e uno spettacolo musicale con i canti e i balli della tradizione dell’isola dei nuraghi curato dal gruppo folk Animas.

Il secondo giorno

Sabato 2 giugno il gruppo “Animas” parteciperà alla Santa messa con il canto in lingua sarda dell’Ave Maria. Dalle 18.30 aprirà il ristorante tipico sardo dove si potranno gustare le specialità dell’isola. Dalle 11 di domenica 3 giugno si riparte con “Suoni, colori, musiche e immagini dell’isola dei Nuraghi”.

Leggi anche:  Stage estivo di balletto all'Accademia Musicale Marziali di Seveso

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 039674537 oppure il 3312495941. Inoltre è possibile inviare una mail all’indirizzo: info@circolosardocarnate.it