Sabato sera da ridere, il comico Phino ad Arcore per Te. Un sabato sera da ridere lo scorso 2 dicembre con lo spettacolo Arcore per te, insieme al comico di Zelig Gianfranco Phino. La serata, iniziata alle 20.30 presso l’Auditorium Don Oldani, ha visto il susseguirsi di sketch comici, esibizioni di canto e di danza.

La raccolta fondi

Un evento voluto da Me di Cuore, dalla Onlus Associazione Medici Brianza e Milano per raccogliere fondi a favore di bambini affetti da deficit psico-fisici. Oltre a godere del patrocinio dell’Amministrazione comunale, la serata è stata possibile grazie ai numerosi sponsor.

Lo spettacolo

Lo spettacolo, sotto la regia di Vincenzo Ronzino, ha visto salire sul palco la brillante ironia del comico Phino, professionista del mondo della comicità italiana. Ad arricchire la serata le numerose esibizioni della scuola Immagine Danza, sotto la direzione artistica della ballerina e coreografa televisiva Antonella Diana. Fra le protagoniste la ballerina Angelica Maltese e la cantante Antonella Laudato.

Il pubblico

Grande la partecipazione dei cittadini che hanno riempito l’Auditorium della parrocchia Regina del Rosario. In prima fila il sindaco Rosalba Colombo e il presidente e fondatore della Onlus Alberto Penati. “Per lavorare bene bisogna essere ironici ed autoironici – ha commentato il primo cittadino – E’ un piacere per me essere qui oggi e sostenere questa serata”.

Leggi anche:  Note natalizie con gli Alpini

La Onlus

Nata nel 1996 come Associazione Sportiva Medici della Brianza, l’Associazione Medici Brianza e Milano si costituisce Onlus nel 2000, coinvolgendo numerosi medici di base e specialisti del territorio nell’organizzazione di eventi a scopo benefico.

Il presidente

“In questi anni abbiamo compiuto passi importanti – ha concluso il dottor Penati – Grazie ad artisti e alla presenza del pubblico. Quando c’è l’occasione di creare qualcosa di positivo sul territorio lo facciamo, perché divertirsi portando un sorriso sul volto delle persone che hanno bisogno è importante. Nel sorriso di un bambino c’è la speranza del mondo. Basta la passione per realizzare queste cose e, ognuno di voi, deve trasmettere questo messaggio”.