La sua passione sono gli animali. Nel terreno intorno a casa, alla Tremolada di Veduggio, ha un cavallo ed una cinquantina di conigli. Ma non cavalli e conigli qualsiasi. Quelli allevati dal 28enne Daniele Barrale sono dei veri campioni.

Il suo cavallo è il migliore del mondo

Nell’aprile del 2016 Titans Rapid Heart, quadrupede di razza Appaloosa, ha ricevuto dall’America il riconoscimento come miglior puledro al mondo di un anno. Titolo arrivato in seguito ai podi conquistati l’anno precedente nel campionato europeo ed italiano. Tutte gare di morfologia, nelle quali i giudici valutano struttura fisica del cavallo, dentatura, mantello, eleganza nel trotto, nel semicerchio ed al passo.

E il coniglio non è da meno

I suoi conigli sono da medaglia d'oro
Il coniglio campione italiano

Nel week end dal 15 al 17 dicembre, a Reggio Emilia, è stato uno dei conigli di Daniele a brillare. Razza pezzata tricolore, nato a marzo, è stato incoronato campione italiano al Campionato di coniglicoltura del Registro anagrafico. Rassegna giunta alla sua terza edizione, organizzata da Araer (Associazione regionale allevatori dell’Emilia Romagna) con il patrocinio di Anci (Associazione nazionale coniglicoltori italiani). Oltre 700 gli esemplari in gara. Il giudice Paolo Giacomelli ha assegnato al “batuffolo” veduggese, dal bellissimo mantello bianco, con macchie marroni e nere, un punteggio altissimo, pari a 97,5, definendolo “formidabile”. Punteggio identico a quello meritato anche da un “gigante grigio”.
“Alla fine, all’ultimo confronto ha vinto il mio”, ha raccontato con orgoglio Barrale, originario di Belmonte Mezzagno (Palermo) e salumiere all’Iperal di Barlassina, mostrando le foto scattate con il suo cellulare.
“Nella mia famiglia l’amore per gli animali regna sovrano” ha assicurato. “Cinque anni fa ho iniziato ad allevare i conigli di razza pezzata tricolore. Razza in via d’estinzione. Ora ho importato dalla Germania anche nani tricolore, introvabili in Italia. I risultati non sono mancati. Il prossimo obiettivo sono i campionati europei che si terranno a novembre in Danimarca”.
“Non è semplice perché gli animali richiedono almeno un paio d’ore di lavoro al giorno. E questo sempre: non c’è week end o festa che tengano”.

Leggi anche:  Cavallo imbizzarrito semina il panico tra le strade

Mamma e compagna lo aiutano

Una grande mano arriva da papà Giuseppe e dalla compagna del 28enne, Arianna Galliani che lo scorso mese di agosto ha dato alla luce la loro primogenita, Clarissa. Tutti insieme portano avanti con dedizione l’adorato hobby che hanno deciso di chiamare “Allevamento i conigli della cascina Tremolada”.