Un nuovo mezzo per i volontari brioschesi. Le chiavi del nuovo «Fiat Doblò» acquistato dal Comune sono state consegnate ufficialmente questa mattina ai volontari del Centro anziani. Saranno loro ad utilizzarlo per gli utili servizi di accompagnamento dei «nonni» brioschesi in ospedali, case di cura o commissioni. Oltre che di consegna dei pasti a domicilio.

Questa mattina la benedizione

Intorno alle 11,30, sul piazzale del Municipio, il parroco don Pierangelo Motta ha benedetto il mezzo. Accanto a lui il sindaco Anna Casati in fascia tricolore ed i volontari del Centro. Ventidue in tutto. Un buon numero, calato però nel tempo a causa del limite di età imposto dalla legge. Gli autisti devono avere infatti meno di 75 anni.
Il «Fiat Doblò» può ospitare fino a cinque persone e si va ad aggiungere al parco veicoli per usi sociali che conta già un’auto e due furgoncini. L’associazione guidata da Giuseppe Perego, inoltre, si è offerta di attrezzare a spese proprie, con una pedana per disabili, il nuovo quattro ruote.

Leggi anche:  White Lady di Vimercate confeziona l’abito per l’ultimo film di Muccino VIDEO

Un servizio utile

Per usufruire del servizio di accompagnamento ci si può rivolgere alla sede del «Carlo Farina», in via Pasino, tutti i giorni dalle 15 alle 17 o al telefonico 0362 95077.