Presentato il piano industriale, Aeb Gelsia punta alla quotazione in Borsa.

Il Gruppo Aeb Gelsia punta alla quotazione in Borsa

Nei prossimi cinque anni investimenti per 250 milioni di euro, fusioni o acquisizioni per 60 milioni, il cinquanta per cento dell’utile netto come dividendo ai soci e la quotazione in Borsa per finanziare lo sviluppo. Sono gli aspetti più importanti del piano industriale del Gruppo Aeb Gelsia per il quinquennio 2018-2022, illustrato all’assemblea dei soci.

Obiettivo superare i 300mila clienti energy

Ambiziosi gli obiettivi delle aziende partecipate: superare i 300mila clienti energy, puntare sulle attività a valore aggiunto innovativo (come la digitalizzazione dei servizi e l’efficienza energetica), rafforzare il servizio ambientale e creare un polo di aggregazione per le altre farmacie pubbliche presenti sul territorio.

Nel 2022 utile di esercizio di 30 milioni di euro

Il Piano industriale prevede al 2022 un margine operativo lordo di oltre 60 milioni di euro, con un incremento di quasi 25 milioni rispetto ai dati consuntivi del 2016; un utile di esercizio pari a 30 milioni di euro (erano 12 milioni nel consuntivo 2017) e un patrimonio netto oltre 450 milioni.