ATM, elezioni sindacali: ottimo risultato della UIL Trasporti che si attesta al secondo posto.

Elezioni sindacali ATM: UIL Trasporti si posiziona seconda

Nei giorni scorsi si sono svolte a Milano le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze degli organi sindacali dell’Azienda Trasporti Milanesi (ATM). I risultati hanno messo in evidenza una consistente crescita della UIL Trasporti che con 1494 voti, pari al 20,60% dei votanti, è la seconda organizzazione sindacale dell’Atm.

Carmelo Minniti, a nome della Segreteria Regionale Uil Trasporti

“Questi risultati premiano lo sforzo della nostra organizzazione. Ringrazio i 1494 lavoratori dell’Atm che nelle giornate del 27 e 28 marzo, u.s, con le loro preferenze hanno scelto di farsi rappresentare dalla Uil Trasporti che si attesta come la seconda organizzazione sindacale, con la Fit Cisl che raggiunge il 29,30%, e la Filt Cgil al 17,70%. La grande affluenza di partecipazione, ha fatto si, che la Uil Trasporti abbia incrementato in modo rilevante il numero di preferenze ottenendo lo stesso numero di Delegati rispetto alle precedenti RSU. Lasciamo ad altri rivendicazioni non coerenti con i numeri, questo è il risultato inequivocabile che scaturisce dalla volontà dei lavoratori, il resto sono alchimie figlie dei sistemi elettorali. In un momento difficile dove prevalgono i populismi, la linea tenuta dalla Uil Trasporti, rispettosa del ruolo svolto da tutte le maestranze di ATM ed in particolare sulla “DIFESA DEL SISTEMA ATM” arrivando il 01 aprile 2018 all’incorporazione di ATM Servizi in ATM SpA. Il nostro impegno ha salvaguardato un possibile esubero in caso di gara (circa 3400 lavoratori) e la proroga del Contratto di Servizio con il Comune di Milano per i prossimi anni, temi su cui i lavoratori hanno riconosciuto il lavoro svolto premiandoci. Oggi, ancora più di prima, il ruolo che i lavoratori hanno assegnato a tutti i candidati della nostra lista ci pone delle responsabilità che intendiamo assumerci e sui quali i nostri delegati si sentono impegnati. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno dato ancor più sostegno votando la UIL Trasporti, ricordando a tutti che il futuro del Trasporto Pubblico Locale in Lombardia e in particolare a Milano è ancora tutto da scrivere”