Tutti uniti contro la violenza sulle donne. Assolombarda, Cgil, Cisl e Uil siglano un’intesa per raccogliere fondi a favore delle associazioni antiviolenza sul territorio.

No alla violenza

Sostenere le attività di assistenza alle donne vittime di violenza e molestia. E’ questo l’obiettivo dell’accordo firmato giovedì, da Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, Cgil Monza e Brianza, Cisl Monza Brianza Lecco, Uil Monza e Brianza. Protagonisti quindi  le aziende associate e i rispettivi lavoratori.

Al fianco delle donne

L’iniziativa conguinta è nata con particolare riferimento alla giornata dell’8 marzo e consiste in una raccolta fondi a favore dell’associazione C.A.Do.M (Centro aiuto Donne Maltrattate) che opera a Monza e in Brianza dal 1994. Oggi conta quattro sedi tra Monza, Lissone, Brugherio e Seregno.  Dal 1° marzo al 30 aprile confluiranno contributi volontari (pari a un’ora di lavoro) dei dipendenti delle imprese associate  e di Assolombarda che vorranno partecipare all’iniziativa. A queste donazioni si aggiungerà inoltre un complessivo corrispondente importo da parte delle rispettive aziende.

Numeri drammatici

“E’ un’iniziativa concreta a sostegno delle attività di assistenza alle donne vittime di violenza – ha commentato Carlo Bonomi, Presidente di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza -. Secondo un’indagine Istat sono 8milioni e 816mila le donne tra i 14 e i 65 anni che nel corso della vita hanno subito una qualche forma di molestia. Più di 3 milioni negli ultimi tre anni e più di un milione negli ultimi dodici mesi. Si tratta quindi di un tema che tocca trasversalmente tutta la società e che va affrontato con impegno comune, responsabilità e visione. I primi dobbiamo essere noi imprenditori, attori sociali oltre che economici, nella comunità dove operiamo”. Quindi  è stato istituito un Advisory Board dedicato alla responsabilità sociale delle Imprese che attraverso progetti mirati, intende rispondere ai bisogni delle fasce più esposte della popolazione, dei giovani e delle donne, e valorizzare il nostro patrimonio artistico, storico e culturale”.

Leggi anche:  BtoB Awards 2018, torna il premio dedicato alle eccellenze di Monza e Brianza

Organizzazioni sindacali presenti

“Questa è un’iniziativa unica nel suo genere, vedrà impegnate le organizzazioni sindacali per una sua piena riuscita. Anche nei luoghi di lavoro, quindi, così come nell’intera società, molestie o ricatti sessuali sono fenomeni che vanno combattuti con tutti i mezzi necessari – hanno dichiarato i Segretari Generali di Cgil Monza e Brianza, Cisl Monza Brianza Lecco, Uil Monza e Brianza, Maurizio Laini, Rita Pavan e Abele Parente – . Per il superamento del fenomeno occorre un cambiamento”.