Giornale di Monza > Attualità > La via della seta passa per Triuggio
Attualità Carate -

La via della seta passa per Triuggio

Sarà inaugurata sabato 22 aprile, alle 17.30, in Villa Biffi

Una grande mostra dedicata alla gelsibachicoltura. L’esposizione sarà inaugurata sabato 22 aprile, alle 17.30, in Villa Biffi ed è nata da un’idea originale dell’assessore alla Cultura, Iride Funari.

“L’allevamento di bachi da seta ha interessato un’intera generazione di contadini – spiega Funari, vicesindaco – Era un lavoro molto faticoso che coinvolgeva tutta la famiglia e ne stravolgeva i ritmi. Questa mostra nasce proprio dall’idea di raccontare uno spaccato di vita contadina che ha coinvolto la nostra Brianza”.

Proprio nella frazione di Rancate fu aperto dal conte Guido Susani un avvenieristico Istituto di Microbiologia per la selezione e produzione delle uova dei bachi da seta. Una struttura conosciuta anche dal grande chimico Louis Pasteur, amico della famiglia nobile triuggese.

Venerdì mattina mostra aperta agli studenti

Pannelli raccontano la storia e l’importanza del gelso che sarà narrata anche dal rancatese Angelo Cecchetti. In mostra anche abiti e bozzetti dello stilista di Canonica, Luciano Grella, che grazie alla sua creatività unica e raffinata e all’utilizzo sapiente della seta, ha sviluppato un’attività di alta moda che lo reso famoso nel mondo.

Leggi anche:  Acquarelli in mostra con il Centro Aiuto alla Vita

Un’esposizione dunque sulla seta, dalla nascita al prodotto finito, per riportare alla luce parte di una storia un po’ dimenticata e per rilanciare la storia delle attività economiche del territorio.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente