Giornale di Monza > Attualità > Un tuffo negli anni ’80: in Villa Reale il presentatore Maurizio Seymandi
Attualità, Cultura e turismo Monza -

Un tuffo negli anni ’80: in Villa Reale il presentatore Maurizio Seymandi

La musica, la televisione e la moda del decennio d'oro nei ricordi del famoso conduttore e autore televisivo

Un tuffo negli anni ’80: a “Le Cucine Villa Reale” la televisione e la musica raccontate dal noto presentatore Maurizio Seymandi.

Un tuffo nei ruggenti anni ’80

La tv commerciale, la New Wawe, le tinte fluo e la milano da bere. In una parola gli anni’80, che tra eccessi e stravaganze hanno contraddistinto il decennio più ottimista e spensierato del secolo scorso. Lo stesso che è rimasto nel cuore di molti.

A raccontare “gli anni di plastica” uno dei personaggi più iconici dell’epoca, Maurizio Seymandi, ospite d’onore alla rassegna culturale “Babele, testimoni del tempo”, curata dall’associazione “RadioaTVa” guidata da Andrea Magro.

L’appuntamento è per giovedì 18 Maggio alle 21, all’interno delle “Cucine della Villa Reale”.

Il “Signor Super Classifica Show”

Nato in Libia, nel 1974 Seymandi ha iniziato la sua collaborazione giornalistica con il settimanale “TV Sorrisi e Canzoni”, diretto da Gigi Vesigna, occupandosi della musica leggera. Nel 1977 ha ideato la nota trasmissione televisiva “Superclassifica Show”, in onda prima su emittenti locali e poi su Canale 5, dopo l’acquisto da parte del gruppo che faceva capo a Silvio Berlusconi (Fininvest poi Mediaset) del settimanale.

Per quasi 20 anni il programma di Seymandi è stato il punto di riferimento di diverse generazioni di giovani, facendo conoscere loro le nuove tendenze musicali e le classifiche di vendita dei dischi. Rimangono nella memoria collettiva DJ Super X, che non era altro che una palla stroboscopica da discoteca conformata ad un volto con un microfono davanti, la mitica sigla del programma cantata da Oscar, il “Super Telegattone” e il premio tv più ambito, il Telegatto appunto, inventato dallo stesso Seymandi insieme al direttore storico di “Tv Sorrisi e Canzoni” Gigi Vesigna.

Leggi anche:  Monza, il primo corso di giardini giapponesi

Una serata imperdibile

“Sarà una serata piena di ricordi, con l’esposizione di alcuni macchinari e supporti per ascoltare la musica – ha spiegato Andrea Magro – Questo grazie al “Museo Rec and Play” di Sesto San Giovanni, gestito da Antonio Siciliano”. i cui cimeli anticiperanno la mostra evento che chiuderà la rassegna “Babele, testimoni del tempo”  a fine giugno, con un Gran Galà in occasione della sagra padronale di San Giovanni”.

Verrà altresì esposto un manichino con un vestito d’alta moda italiana, originale degli anni ’80 e con i suoi accessori,  a sottolineare il punto di massimo splendore che sarti e stilisti, in parallelo con la musica, hanno visto in quel periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente