Giornale di Monza > Economia e scuola > Desio, dalla Regione pioggia di euro per la scherma
Economia e scuola Desio -

Desio, dalla Regione pioggia di euro per la scherma

Un milione di euro per gli eventi sul territorio

La Regione finanzia l’evento “27° Trofeo Citta’ Di Desio – 10° Memorial Stefanelli” organizzato dalla società sportiva “Brianza Scherma Desio”. E’ la prima della provincia ad aver ricevuto il contributo erogato alle associazioni attive sul territorio.

Regione vicina ad associazioni

L’assessore regionale allo Sport, Antonio Rossi: “La Lombardia è la Regione con il maggior numero di eventi sportivi in tutto il Paese. Come amministrazione siamo da sempre vicini a chi fa sport e a chi si impegna a portare sul territorio manifestazioni sportive. Prime le associazioni che tra mille sacrifici riescono ad offrire un servizio importantissimo a tutta la comunità”.

150mila euro per gli eventi sportivi

Il contributo è relativo alle manifestazioni sportive tenute sul territorio regionale nel primo trimestre del 2017. Il bando rimane aperto per gli altri trimestri. “Per le associazioni del territorio sono a disposizione 1,2 milioni – spiega l’assessore Rossi -. Cifra che potrà essere incrementata fino 2 milioni”.

Chi può presentare la domanda

Potranno concorrere al contributo regionale di minimo 500 e massimo 15.000 euro quanti
realizzeranno eventi e manifestazioni sportive e hanno sede legale e/o operativa in Lombardia e facciano parte di comitati sportivi.

Leggi anche:  Brianza culla degli imprenditori: 500 nuove imprese al mese

Tempi per fare richiesta

Per le iniziative da aprile a giugno la domanda andava inoltrata entro il 31 marzo. Il 31 maggio invece è il termine per quelle da luglio a settembre. Il 31 agosto per gli eventi da ottobre a dicembre e il 30 novembre per il primo trimestre 2018.

 

Un Commento

  • Alberto Bernacchi ha detto:

    In quanto legale rappresentante della Scherma Desio, mi corre l’obbligo di apporre qualche doverosa precisazione su questo articolo, richiamando a maggior attenzione chi l’ha scritto. Intanto la Società Scherma Desio non si chiama “Brianza Scherma Desio”. La Brianzascherma, cui va il mio affettuoso saluto, è una società diversa con propria identità quanto la Scherma Desio. In secondo luogo un contributo di 1.448 euro, ancora da erogare previa rendicontazione, non può essere ricondotto al titolo iperbolico e del tutto inappropriato “pioggia di euro”. Scherma Desio è grata a Regione Lombardia e all’Assessore Rossi per la grande attenzione che dimostrano per tutte le iniziative, anche le più piccole, che si svolgono sul territorio. Nella fattispecie, Scherma Desio ha ottenuto un punteggio di 29 su 30 nell’indice di attribuzione del bando regionale per il sostegno alle manifestazioni sportive, battendo, se così si può dire, con il suo Trofeo Città di Desio di scherma la ben più blasonata Stramilano, manifestazione di uno sport più diffuso e conosciuto rispetto alla scherma. A parte l’orgoglio per questo piccolo successo, Scherma Desio non ha inteso né intende enfatizzare ciò che di fatto è un contributo legittimo ad una Società Sportiva dilettantistica senza finalità di lucro, che si finanzia prevalentemente attraverso le quote associative e non grazie a fantomatiche piogge di euro.

    Alberto Bernacchi
    Presidente Scherma Desio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente