Giornale di Monza > Motori > Suzuki 4×4 ALLGRIP verso la conquista della Luna. VIDEO

GMO Motori

Motori
0 commenti.

Suzuki 4×4 ALLGRIP verso la conquista della Luna. VIDEO

Scritto da:

Dopo aver affrontato i terreni più impervi del pianeta Terra, la tecnologia 4×4 ALLGRIP di Suzuki è pronta a conquistare lo spazio.

Suzuki 4×4 ALLGRIP

Il know-how maturato in quasi mezzo secolo di progettazione di auto compatte a trazione integrale, ora è impiegato nella realizzazione del veicolo che dovrà muoversi e raccogliere immagini sulla Luna per il Team HAKUTO, unica squadra giapponese a partecipare al Google Lunar XPRIZE

Un sogno che diventa realtà

La Luna rappresenta nell’immaginario collettivo l’obiettivo inavvicinabile per antonomasia. Trasformare questo sogno in realtà è ciò che devono fare i concorrenti del Google Lunar XPRIZE, una competizione che mette in palio 20 milioni di dollari per il primo team privato capace di inviare un rover sulla Luna entro il 31 dicembre 2017, che dovrà percorrere almeno 500 metri dal punto di allunaggio ed inviare sulla Terra video e immagini a alta definizione della superficie lunare.

Competizione mondiale

Delle 16 squadre che avevano inizialmente accettato la sfida, oggi ne restano in gara 5 e tra loro c’è il team giapponese HAKUTO, che partecipa alla competizione con il supporto tecnologico di Suzuki Motor Corporation nei campi della riduzione del peso e della trazione integrale. Curioso il collegamento del nome del team HAKUTO (coniglio bianco, in giapponese) con l’antica leggenda popolare giapponese, che vuole che sulla Luna viva un coniglio.

Caratteristiche tecniche

Grazie al prezioso contributo dei tecnici di Suzuki, il rover è prossimo a raggiungere i 4 kg. Dopo la scelta del CFRP (Carbon Fiber Reinforced Polymer) per la scocca del rover, i tecnici Suzuki si sono occupati dell’analisi strutturale del veicolo: si sono concentrati sulla selezione dei materiali, studiando accuratamente i loro spessori e la rigidezza per rendere il rover leggero, robusto e affidabile al tempo stesso. Sono state simulate le tremende vibrazioni che ci saranno al decollo e le sollecitazioni all’allunaggio, per scongiurare il rischio di danni al Moonraker, che comprometterebbero tutta la missione.

Leggi anche:  Al via gli ordini della nuova Fiat 500X Easypower

Suzuki 4×4 ALLGRIP

Per affrontare un terreno impervio come quello della superficie lunare, ricoperta di regolite, la soluzione migliore è chiaramente la trazione integrale, tecnologia in cui Suzuki è leader mondiale con il sistema 4×4 ALLGRIP. Questa trazione è presente sulla maggior parte dei modelli Suzuki, dalla intramontabile JIMNY alla debuttante New SWIFT; dalla versatile S-CROSS, all’inarrestabile VITARA, che riescono a coniugare sicurezza e sportività con funzioni avanzate, come la strategia predittiva “feedforward”, che consente di valutare la possibilità di slittamento in base ai parametri di guida.

L’articolo Suzuki 4×4 ALLGRIP verso la conquista della Luna. VIDEO proviene da motori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente