Giornale di Monza > Salute > Allergie primaverili, quali sono i rimedi naturali?

GMO Salute

Salute
0 commenti.

Allergie primaverili, quali sono i rimedi naturali?

Ben quattro italiani su dieci soffrono di questo problema, capace di creare fastidi incompatibili con la normale attività lavorativa

Scritto da: Redazione

Vivere in un ambiente domestico pulito e disinfettato è indicato per evitare qualsivoglia problema di salute. Ma in primavera c’è un pericolo in più da contrastare. Le allergie primaverili e i malesseri che queste provocano. Secondo le statistiche, ben quattro italiani su dieci soffrono di allergie primaverili. E i raffreddori di stagione arrivano a colpire fino l’80% di loro. Creando fastidi che possono risultare incompatibili con la normale vita lavorativa.

Graminacee in pole position

Di certo sono le graminacee (che imperversano almeno fino a giugno) a dare i maggiori problemi. Quando si soffre di allergie, il primo sintomo è anche il più evidente. La rinorrea acquosa, il classico naso che cola. È anche il sintomo del comune raffreddore che non dev’essere confuso con l’allergia. Congestioni nasali, arrossamento delle congiuntive, starnuti, lacrimazione, prurito al palato, naso e occhi sono altri segnali da non sottovalutare. A questi si aggiunge la tosse secca e, in circa il 40% dei soggetti colpiti, una più o meno grave difficoltà a respirare associata a casi di asma.

Allergie primaverili da limitare

Ma se le allergie sono così fastidiose, esiste un modo per limitare i danni? Gli esperti consigliano di non uscire durante le giornate più secche o ventose, quando si massimizza la presenza di pollini nell’aria. Serve poi fare almeno una doccia al giorno. Inoltre è bene lavarsi i capelli spesso perché i pollini potrebbero depositarsi su cuscini e lenzuola con il rischio di essere inalati. Sconsigliati i viaggi in auto con i finestrini aperti. È poi indispensabile pulire i filtri antipolline dell’automobile. Se si è a casa si consiglia di non camminare con le scarpe usate in strada perché possono contenere, e quindi spargere per le stanze, i pollini che provocano l’allergia. Per lo stesso motivo si consiglia di lavare e detergere di frequente tutti i pavimenti igienizzando le superfici calpestabili.

Leggi anche:  Malattie trasmesse dagli animali, quali sono?

L’articolo Allergie primaverili, quali sono i rimedi naturali? proviene da Salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente