Alle elezioni di Nova Milanese le liste civiche che sostenvano il centrosinistra corrono da sole.  La frattura con il Pd non si è risanata, così «Per Nova con…concretamente» di Massimo Cattaneo insieme ad Arabella Ambiveri e Alessandra Barone di «Io lavoro per Nova» andranno senza i partiti.

In campo l’alternativa ai partiti

All’appuntamento elettorale del 10 giugno il candidato sindaco sarà molto probabilmente, ma non è ancora ufficiale, proprio Cattaneo. «Saremo l’unica vera alternativa ai partiti novesi – ha premesso il consigliere comunale  –  e alcuni componenti del movimento 5 Stelle sono in lista con noi. Combattiamo da anni, tante cose belle siamo riusciti a farle fare e tante brutte a non farle fare, ora è il momento di capire se i novesi hanno apprezzato il lavoro svolto in questi cinque anni. Schierarsi con centrodestra o centrosinistra sarebbe stato molto più facile, ma non ci piace vincere facile»

Mesi fa prese le distanze dalla maggioranza

Massimo Cattaneo e la sua lista in Consiglio comunale avevano già preso le distanze dalla maggioranza mesi fa. Ambiveri e Barone non si sono ufficialmente staccate ma più volte hanno dimostrato il loro disaccordo alle proposte della Giunta al momento del voto