Assessore che entra, consigliere che esce a Lentate sul Seveso. Nello stesso giorno in cui Paola Bencini (44enne commerciante di Inverigo, ex vicecoordinatore provinciale di Fratelli d’Italia) ha infatti accettato l’incarico di assessore, la consigliera di minoranza del Partito Democratico (ed assessore della Giunta Rivolta) Iolanda Negri ha rassegnato le dimissioni.

Con l’ingresso del nuovo assessore anche il rimescolamento delle deleghe

E’ ufficiale quindi che Bencini è entrata a far parte della Giunta Ferrari: la firma è avvenuta lunedì, anche se già domenica la 44enne aveva fatto il suo “debutto” durante la festa per l’inaugurazione del Gruppo Alpini. Con il suo ingresso, come avevamo anticipato, c’è stato anche un rimescolamento delle deleghe: a lei sono stati affidati la Cultura, gli Eventi, le Sagre e la Biblioteca, prima in capo all’assessore Patrizia Del Pero, che mantiene l’Istruzione. Marco Boffi, assessore ai Servizi sociali e alle Politiche giovanili, si occuperà anche dello Sport; invariate le deleghe del vicesindaco Matteo Turconi (Territorio, Urbanistica e Lavori pubblici) e dell’assessore Roberto Corneo (Ambiente ed Ecologia), mentre, dopo le dimissioni di Alessandra Bernini, rimarrà di competenza del sindaco Laura Ferrari il Bilancio.

Leggi anche:  Dimissioni vicesindaco, Di Stefano: "Sono sorpreso, lo invito a ripensarci"

Iolanda Negri lascia il Parlamentino

Ma l’ingresso del nuovo assessore non è l’unica novità che riguarda il Parlamentino lentatese. Ha lasciato i banchi del Consiglio comunale la consigliera Pd Iolanda Negri e al suo posto dovrebbe subentrare Gianfranco Borin (assessore al Bilancio nella Giunta Rivolta), il primo dei non eletti alle amministrative dello scorso anno. Sempre che non decida di lasciare spazio a qualcun altro…