Parte ufficialmente sabato, con inizio alle ore 14,30, all’Auditorium Laverdi, in largo Mahler a Milano, la sfida elettorale di Giorgio Gori.

Elezioni regionali Lombardia: parte la sfida di Giorgio Gori

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, come è noto, ha deciso di scendere in campo per conquistare la poltrona più importante di Regione Lombardia. Sarà un pomeriggio di incontro, di presentazione, di ascolto e di proposta. Ma servirà anche a chiarire da chi sarà composta la coalizione.

Aperta la questione dell’Mpd

Scontato l’appoggio convinto di Pd, Campo progressista, Italia dei Valori e Verdi, rimane ancora aperta la posizione di Mpd. Bersaniani e dalemiani sono più propensi a correre da soli vista la coincidenza delle elezioni regionali con quelle nazionali. Gori, in ogni caso, non si scompone: il suo obiettivo è quello di allargare la coalizione alla società civile.

Il leader molto probabilmente potrà contare sulla collaborazione di due liste. La macchina organizzativa di Gori può contare sulla collaborazione di Maurizio Carrara, presidente dell’Unicredit Fundation e dell’associazione “Con Giorgio Gori”;  Bruno Siracusano, tesoriere, che ha svolto lo stesso compito con Giuliano Pisapia e Umberto Ambrosoli; Luisa Bruzzolo, responsabile della fundraising.