Elezioni Seregno 2018, Luca Truccolo rinuncia alla candidatura a sindaco.

Mancata certificazione della lista, M5S assenti alle elezioni

Elezioni Seregno, colpo di scena a meno di cinquanta giorni dal voto amministrativo. Luca Truccolo (nella foto) – come anticipato dal Giornale di Seregno da oggi in edicola – ha ritirato la candidatura a sindaco per il Movimento 5 Stelle. “Mancata certificazione della lista” si limita a riferire Truccolo in un breve comunicato: il 10 giugno, a sorpresa, sulle schede elettorali gli aventi diritto al voto non troveranno il simbolo dei pentastellati, che pure hanno ottenuto un eccellente risultato nelle elezioni regionali e politiche del marzo scorso.

Smentito l’appoggio alla lista civica Ripartiamo Insieme

L’ormai ex candidato sindaco ha invece smentito l’appoggio del M5S alla lista civica Ripartiamo Insieme di Guido Trabattoni e Pietro Amati, che candida a sindaco Carlo Mariani. Negli ambienti politici locali, nelle ultime ore, l’accordo veniva dato per concluso ed era stato confermato in maniera informale da alcuni autorevoli rappresentanti della stessa lista civica. Nella lista di Ripartiamo Insieme, invece, entrano alcuni dissidenti della Lega, fra cui l’ex segretario locale Davide Vismara che per provocazione si era autocandidato a sindaco del suo (ormai ex) partito.

Leggi anche:  Elezioni Seregno 2018 | Apertura straordinaria in Comune per sottoscrivere le liste