Errore giudiziario, così il segretario della Lega Lombarda, Paolo Grimoldi, definisce l’inchiesta della magistratura a Seregno.

L’inchiesta di Seregno: “Un grave errore giudiziario”

L’onorevole Paolo Grimoldi,  deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda, giovedì sera è intervenuto alla cena della sezione cittadina della Lega Nord, alla quale hanno partecipato militanti e simpatizzanti. Presenti anche l’europarlamentare Angelo Ciocca e Giovanni Malanchini, responsabile nazionale Enti locali. All’indomani della serata ha risposto alle nostre domande: sulla clamorosa inchiesta della magistratura monzese  ha parlato del “più grande errore giudiziario nella storia della Lombardia,  per quanto finora è emerso dalle carte che ho letto”.

“Giacinto Mariani? Andrebbe candidato all’Onu”

“Per quello che sappiamo, a Seregno non c’è una sola persona degna di una mezza giornata di carcere – ha aggiunto l’onorevole – E’ giusto usare prudenza, ma al momento c’è soltanto gossip. Di fatti non ce ne sono”. Sull’ex sindaco, Giacinto Mariani, parole di stima: “Se la vicenda giudiziaria finisce come oggi sembra, meriterebbe di essere candidato all’Onu. Ha fatto il sindaco ottimamente per due mandati, ha consenso e ha sempre vinto. Io lo avrei candidato alle politiche ma non posso farlo per volontà di Giacinto che si è autoescluso. fino a quando non sarà chiarita la questione che lo riguarda (è indagato per abuso d’ufficio ma gli è stata revocata l’interdizione dai pubblici uffici). Che sia innocente è evidente”.

Leggi anche:  Manifestazione Como duello a distanza Pd e Forza Nuova

L’intervista integrale sul Giornale di Seregno in edicola la prossima settimana