Verso le elezioni. Tra mal di pancia e grandi bluff.

Chi corre nel Pd

Tra liti, mal di pancia e rinunce dell’ultimo minuto, al terzo tentativo, il Partito democratico sembra finalmente aver trovato la quadra per le elezioni, con parecchio malcontento per la rappresentatività della Brianza a Roma. Partiamo dal Parlamento. Nel plurinominale alla Camera, nel collegio Monza-Seregno al quarto posto c’è il segretario del partito a Monza, Alberto Pilotto. Al plurinominale al Senato, nel collegio Monza-Sesto San Giovanni ci sono RobertoRampi (parlamentare uscente) e Cherubina Bertola (ex assessore ai Servizi sociali a Monza) al terzo e quarto posto.

Negli uninominali alla Camera, nel collegio di Seregno c’è il sindaco di Veduggio, Maria Antonia Molteni, nel collegio di Monza il segretario provinciale Pietro Virtuani, a Gorgonzola c’è il capogruppo uscente in Regione, Enrico Brambilla e nel collegio di Cinisello Ezio Casati. Nell’uninominale al Senato, nel collegio di Monza c’è ancora Cherubina Bertola.

Infine, nuovo ribaltone per lista delle Regionali: correranno per il Pirellone l’ex sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, l’ex presidente della Provincia Gigi Ponti, l’ex sindaco di Nova Laura Barzaghi, il vicesindaco di Desio, CristinaRediMargherita Brambilla, Domenico Colnaghi (assessore al Bilancio a Lissone) e Giacomo Biffi (assessore a Cavenago e consigliere in Provincia con delega al Marketing territoriale) e Jamila Abouri (assessore alle Politiche sociali a Bernareggio).

I candidati di Forza Italia

Per Monza ci sarà Andrea Mandelli. La sua permanenza a Roma è blindatissima all’uninominale nel collegio di Monza e con il primo posto al plurinominale al collegio di Seregno. Qui al terzo posto c’è anche Francesco Ferri, monzese, ex vicepresidente nazionale dei giovani industriali. Biglietto sicuro per Roma anche l’ex ministro Paolo Romani, candidato all’uninominale a Sesto e nel plurinominale a Milano centro.

Al Senato, sicura di un posto anche Licia Ronzulli, candidata all’uninominale a Cantù e nel plurinominale a Bergamo e Lecco (al primo e secondo posto), così come Adriano Galliani, ex amministratore delegato del Milan, al primo posto a Lecco. Nel collegio di Monza per Forza Italia al Senato c’è Stefania Craxi, mentre sorridono amaro Elena Centemero al terzo posto per il Senato nel collegio di Cologno e Riccardo Borgonovo, al quarto posto, sempre a Cologno.

La resa di Centemero

In realtà, quella di Centemero è praticamente una resa, nonostante il giuramento di fedeltà a Forza Italia: “Ho sempre fatto battaglie per le donne in ambito nazionale e internazionale e per questo ho avuto anche riconoscimenti importanti. In questo impegno il presidente Berlusconi mi ha sempre sostenuta e per questo lo ringrazio, come lo ringrazio delle opportunità che mi ha dato. Continueró il mio lavoro e le mie battaglie per le donne, per la parità, sempre in Forza Italia”, il commento amaro dell’ex coordinatrice provinciale del Popolo della libertà.

Leggi anche:  Elezioni comunali 2018 | La lista "Cittadini per Macherio" si presenta

Rompicapo azzurro per la Regione

Ancor più intricata e tesa la corsa per le Regionali. Tra gli azzurri i mugugni sono tanti. Ancora tre i tasselli da completare dietro a Fabrizio Sala, Marco Ferrari, Federico Romani, Sabrina Mosca e Paola Romeo. A sgomitare per due posti, Domenico Riga, Rosario Adamo, IlariaAdamo e Pietro Zanantoni. La corsa è al terzo posto, tifando per la vittoria e per un nuovo posto in Giunta per Sala. Anche per questo motivo, alla fine, Federico Romani, ha deciso di partecipare alla corsa.

Chi corre per la Lega

Per le elezioni quasi tutto definito in casa lumbard. Non senza sorprese. Il segretario provinciale Emanuele Pellegrini è candidato al Senato nel collegio di Cologno. Sempre al Senato, nel collegio plurinominale che comprende la provincia di Monza e Brianza e i comuni della fascia nord orientale della provincia di Milano, è in corsa Massimiliano Romeo. Passando alla Camera, al primo posto nel collegio plurinominale di Monza c’è Paolo Grimoldi,  mentre nell’uninominale di Bollate punta a salto a Roma, Andrea  Crippa.

Ancora qualche dubbio da sciogliere per le Regionali. Al momento sono sicure le candidature di Andrea Monti, Marco  Mariani, Alessandro Corbetta, Martina Cambiaghi e Patrizia Del Pero.

La squadra di Fratelli d’Italia

Dopo qualche colpo di scena e ripensamento (il dietrofront di Rosario Mancino per la Regione) definita anche la squadra del partito di Giorgia Meloni. Per le elezioni politiche Paola Frassinetti, che correrà nel collegio di Seregno-Lissone. Nel listino del Collegio plurinominale della Camera si spenderanno la stessa, Riccardo De Corato, Alessia Villa (vicesindaco di Meda) e Andrea Arbizzoni (assessore a Monza). Nel listino del collegio plurinominale del Senato ci saranno Lucia Arizzi e Pasquale Lamanna (capogruppo a Varedo). Insieme a loro correranno per le Regionali il consigliere regionale uscente Lino Fossati oltre a Pino Tozzi, Samantha Baldo, LauraCodazzi, Rosaria Lombardi, Felicia Scaffidi, Lorenzo Valcepina e Domenico Savio Brambilla.

Gli altri

Vincenzo Ascrizi sarà capolista a Monza e Brianza per la lista “Obiettivo Lombardia-Gori Lombardia”, capolista anche Alessandro Gerosa per Liberi e Uguali. Michele Quitadamo correrà per il Senato con Potere al Popolo. Infine le due liste a supporto dei candidati presidenti di Pd e Centrodestra. Per Giorgio Gori ci saranno Manuela Colombo, Federica Colombo, Adriana Bello, Gianroberto Villa, Carlo AbbàCinzia Sinigallia, Luca Ornago. Per Attilio Fontana correranno invece Diego Borella, Miriam Ciarlelli, Gilberto Celletti, Francesca Giarmoleo, Giuseppe Ciacicia, Ilaria Villa, Alessandro Scotti e Laura Besana.